Sabbiature per monumenti Roma

Sabbiature Delicate per la Pulizia delle Opere d'Arte

La sabbiatura per la pulizia di monumenti, chiese e beni storico-artistici.

Offriamo una vasta gamma di servizi, ma la nostra punta di diamante è la sabbiatura.

Gli interventi di sabbiatura, consentendo una pulizia accurata ma rispettosa delle diverse superfici, sono ideali per l’esecuzione di interventi di restauro su:

  • beni storico-artistici;
  • chiese e luoghi di culto;
  • monumenti;
  • ambasciate e consolati;
  • ministeri;
  • palazzi governativi;
  • musei;
  • gallerie d’arte.

 

Da questo breve elenco, si comprende quanto la sabbiatura per monumenti possa essere richiesta in una città come Roma, famosa in tutto il mondo per il suo patrimonio di valore artistico, storico e culturale.

Le modalità di lavoro utilizzate da Danilo Sparagna Sabbiature rispettano ogni superficie che venga sottoposta al trattamento. Gestiamo gli ambienti avendo sempre cura del mantenimento originale della superficie del marmo.

Utilissima per la ristrutturazione non solo di immobili, ma anche di barche e di strutture sulle quali si renda necessario applicare prodotti specifici e vernici particolari, portando con questa tecnica ciascun bene a nuovo.

Possiamo essere contattati da:

  • cantieri edili di ristrutturazione e costruzione;
  • cantieri navali;
  • privati che vogliano pulire le facciate o riportare allo stato vergine le travi dei loro immobili.

 

Per ulteriori informazioni, mettetevi in contatto con Danilo Sparagna Sabbiature.

Materiali utilizzati
  • Gusci di noci tritati: 0,20 – 0,40 mm per materiali ultradelicati;
  • Silicato di alluminio as 90: 0,02 – 0,09 mm per incrostazioni leggere;
  • Silicato di alluminio as 250: 0,09 – 0,25 mm per incrostazioni moderate;
  • Silicato di alluminio as 500: 0,25 – 0,50 mm per incrostazioni spesse;
  • Sfere di vetro sg 150: 0,10 – 0,15 mm delicato-per substrati bianchi;
  • Sfere di vetro sg 300: 0,20 – 0,30 mm mediamente delicato;
  • Sfere di plastica dp 200 a: 0,08 – 0,20 mm più delicati dei n. 5/6 meno del n.1;
  • Sfere di plastica dp 600 a: 0,20 – 0,60 mm più delicato dei n. 5/6 meno dei n.1/7;
  • Sfere di plastica dp 1000 a: 0,60 – 1,00 mm più delicato dei n. 5/6 meno dei n.1/8;
  • Garnet australiano: 0,30 – 0,60 mm incrostazioni molto spesse;
  • Garnet indiano: 0,60 – 0,80 mm incrostazioni molto spesse.